Tutti in piazza appassionatamente


I sindaci scendono in piazza (a difendere i loro privilegi), il popolo scenderà, forse, in piazza (per uscire dalla condizione di sudditanza verso lo Stato), i mercati la piazza la stanno già misurando, i disoccupati in piazza ci stanno da parecchio…tutti i venerdì la Cisa-piazza è satura dei vacanzieri del week-end.
Quanto hanno accumulato le generazioni dei nostri padri per farci vivere in un tale stato di incoscienza?
E quanta irresponsabilità hanno avuto i politici-governanti degli ultimi 40 anni per portare lo Stato-Italia in una tale situazione di dissesto, clientelismo, sperpero, incapacità gestionale, ecc.?
Nella trasmissione di questa mattina sono state dette due verità:
– perché si dovrebbe imporre ad un popolo la solidarietà non verso popolazioni sfortunate ma verso popolazioni bugiarde, dissennate e sperperanti?
– c’è una cosa sola che accomuna tutti gli economisti, di destra o di sinistra: i bilanci di qualsiasi gestione devono stare in piedi economicamente e finanziariamente.
Se il nostro ambasciatore a Berlino guadagna più del doppio della Merkel o se la Sicilia assume 20.000 dipendenti senza costrutto, è evidente l’origine della mala gestio che ha rovinato il Paese.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: