L’insulto agli onesti della Patrimoniale


Anni di ligure risparmio costruito nonostante tassazioni complessive, mettendoci dentro tutti i balzelli che pago quotidianamente (vedi bolli, Tarsu, Ires, Irap, Irpef, Inps commercianti, Inps lavoratori, addizionale regionale, 626, privacy, camera di commercio, PEC, ecc. ecc. perché la lista è così lunga che non me la ricordo tutta..), che superano il 60% della mia “produzione” e adesso c’è il plebiscito per l’ulteriore tassazione di ciò che con quel risparmio ho faticosamente costruito per garantirmi un futuro che l’Inps non mi garantirà mai, magari pagando pure un fior di mutuo. E i grandi evasori continueranno a ridere.
Due articoli interessanti di più autorevoli persone: uno e due.
Il problema vero è che il coro unanime, a parte Giannino e pochi intimi, a favore della patrimoniale testimonia ancora una volta la grande incapacità di comprensione della situazione, dei mali che attanagliano il Paese e delle possibili soluzioni.
Il problema vero è che se i nostri amministratori, che noi dovremmo eleggere, non iniziano a ristrutturare lo Stato (cioè la nostra collettività) in modo efficiente dovremmo tutti ribellarci, perché di ingiustizie e dispotismo parlamentare e governativo a favore della casta ne abbiamo subito anche troppo.
La conclusione amara è che ci meritiamo ciò che abbiamo e ciò che ci succederà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: