Ladri e bugiardi


Come al solito Oscar Giannino è fonte di informazioni e spalla su cui condividere rabbia e indignazione.
Nella trasmissione del 17 gennaio, incentrata su alcuni punti del milleproroghe, ha ancora una volta evidenziato chiaramente il nostro stato di sudditi e non di cittadini.
Sudditi che subiscono ogni giorno le vessazioni di uno Stato padrone ma, soprattutto, ladro, bugiardo e ingiusto.

Sudditi che si fanno intortare da capi tribù che si ergono a paladini di etica, giustizia e libertà di informazioni ma sono in realtà collusi e parte integrante di un sistema politico e di governo che ruba a tutti per dare a pochi.
Sudditi che si azzuffano in discussioni sulla presunta mancanza di libertà di informazioni e non si rendono conto che le vere informazioni sulle vere vessazioni non vengono riportate da NESSUNA fonte di informazioni e non perché non sono libere ma perché sono colluse con le stanze del potere
Sudditi che protestano per chi fotte chi e non perché sono fottuti tutti i giorni in modo invisibile ma doloroso
Sudditi che accettano di stare sotto la scure minacciosa dell’Agenzia delle entrate mentre i loro padroni si accordano sul ladrocinio quotidiano.
Sudditi che per spirito tribale continuano a votare uno schieramento a prescindere da ciò che fa o non fa.
Sudditi che non si indignano per le 100 tasse, o per il finanziamento pubblico ai partiti già bocciato in un referendum, o perché ogni anno con il milleproroghe accettano che i partiti incassino finanziamenti aggiuntivi più o meno mascherati, o perché ogni anno c’è uno scambio di favori fra parti avverse (ascoltate l’ennesima commistione fra quote latte e abusivismo edilizio), o perché l’unica cosa che aumenta sempre è la pressione fiscale a nostro carico senza nessun servizio a nostro favore.
Quando ci riapproprieremo del nostro ruolo di CITTADINI e faremo in modo che chi viene votato si ricordi tutti i giorni che sta lassù e viene pagato per lavorare PER NOI?

p.s.: lo so, avevo detto basta….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: