“Disintermediazione delle recensioni” di Roberta Milano


Riprendo per intero il titolo del post di Roberta Milano alla quale va ovviamente il merito di aver acceso un’interessante discussione e fornito una ulteriore visione dei possibili futuri scenari del mondo travel.

In effetti, ci sono due problematiche nel settore che richiedono attente riflessioni per poter definire delle strategie aziendali di successo:
1. il tema della classificazione ed efficiente utilizzo degli UGC, oggi diventati giungla incontrollata
2. il tema del modello di business dei social network e l’impatto che questo avrà sui modelli di business tradizionali

La disintermediazione delle recensioni potrebbe in effetti essere una risposta molto valida al primo tema, anche se, la prima conseguenza logica dell’eventuale consolidamento di questa tendenza potrebbe essere l’unione degli attuali UGC con i SN tradizionali, in modo da consentire la classificazione dei contenuti anche all’interno della propria cerchia di conoscenti, con relativa attivazione di discussioni specifiche sul tema di interesse. In questo modo, si ritorna alla re-intermediazione delle recensioni, come d’altra parte spesso accade, essendo le imprese più evolute attente alle esigenze del mercato e pronte a trovare la soluzione per occupare gli spazi creati da questi bisogni.

Un altro ottimo spunto fornito da Roberta è quello dell’ultima slide della sua presentazione, con il ruolo centrale dei social network nel business system del travel; slide che peraltro
apre interessanti prospettive rispetto alla seconda problematica di cui sopra.
Questa ipotetica evoluzione, infatti, consentirebbe alla distribuzione (agenzie di viaggio, OTA) di riprendere in mano un ruolo ed un peso nella filiera che oggi sono particolarmente sotto pressione, attraverso lo spostamento del modello verso il social networking, senza ovviamente dimenticare principi e innovazione specifici del retailing.

Un’ultima nota che deriva dalla lettura di alcuni commenti al post di Roberta: il tema della disintermediazione travel (quella vera, non quella delle recensioni) è aperto ormai da almeno un decennio e c’è continuamente chi prevede una rapida sparizione delle agenzie / intermediari, cioè di quella categoria che io definisco, come in tutti gli altri settori, DISTRIBUZIONE.

Io credo che ci siano due fattori fondamentali da tenere in considerazione:
1. in qualsiasi settore, l’offerta di beni e servizi al consumatore finale è soggetta alle logiche e regole di business, ovvero la disponibilità degli stessi ha una serie di costi industriali e distributivi che devono portare profittabilità agli attori della filiera, chiunque essi siano (la filantropia non fa parte del gioco)
2. i fattori di successo della distribuzione o retailing o chiamiamolo come ci pare (ampiezza di gamma, valore del brand, presenza sui vari mercati, potere contrattuale, pricing, ecc.) sono validi anche per il settore del travel e non vedo una sola ragione per cui ciò non debba essere vero

Per questi due fattori, parlare di disintermediazione nel travel, soprattutto oggi, è un’eresia e la prova più lampante di ciò sta nei dati di mercato pubblicati recentemente: la prima agenzia (e non solo) al mondo per volume d’affari è Expedia, ovvero una OTA, ovvero il classico esempio di re-intermediazione.

Il tema vero infatti non è quello della sopravvivenza o meno della distribuzione, che non è in discussione, ma di come questa sarà capace di trasformarsi secondo le moderne logiche di business e di portare al consumatore ed al mercato in genere quei servizi e valori di cui ha bisogno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: