Parmacrack infinito


Dal blog di Luca De Biase:
Il magistrale pezzo di Giuseppe Oddo sul Sole 24 Ore mostra come Calisto Tanzi sia stato giustamente condannato ma anche come la sentenza non faccia giustizia. Tanzi è il miglior capro espiatorio possibile, perché chiunque è contento che sia stato condannato. Ma da come si sono messe le cose tutti suoi eventuali complici sono al sicuro (anche grazie alla Cirielli come mostra Oddo). E i risparmiatori non sanno su chi rivalersi. Mentre i politici e i banchieri che si presume abbiano manovrato nell’enorme quantità di denaro imboscato nei titoli tossici inventati dalla Parmalat se ne stanno belli coperti dietro al capro di cui sopra… Il Parmacrack continua all’infinito.

Il mio commento all’articolo:
Giuseppe Oddo ha scritto un ottimo pezzo ed io vorrei estremizzare ulteriormente le sue osservazioni: è incredibile che Tanzi possa essere ritenuto l’unico colpevole, soprattutto perchè è probabile che sia la principale vittima di un meccanismo sfuggito totalmente al suo controllo. La quantità e complessità di favori fatti dalla galassia Parmalat al mondo politico e bancario era tale da non poter essere gestita da un uomo solo; la combriccola di uomini “fidati” di cui si circondò non solo gli creò un cordone di “protezione” da possibili infiltrazioni esterne più serie ed eticamente sane in grado di rompere il meccanismo di appropriazioni indebite, ma gli tolse il controllo delle relazioni operative che creò il mostro di cui si parla oggi, un mostro in grado di arricchire a dismisura i componenti di quel cordone che oggi è andato assolto. Ma qualcuno poteva sperare che in Italia venisse davvero a galla la verità? Non scherziamo, please…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: