Sito Italy, visitaly, visitor italy o giù di lì


Ne parlo, non ne parlo, ne parlo, non ne parlo… Ma come faccio a non sfogarmi almeno verbalmente rispetto agli insulti con i quali i nostri politici ci coprono quotidianamente?!!
Ma insomma, abbiamo tutti fatto le scimmiette per evitare il turpiloquio rispetto all’ignobile sperpero dello splendido sito incoming del fu ministro Rutelli, ora però ci ripropongono un altro mirabolante sito da 18 (DICIOTTO!) milioni di euro e dovremmo tutti essere contenti, fiduciosi ed ottimisti per il futuro? E per cosa, perché il nuovo brillante governo Berlusconi spende meno della metà del suo predecessore?
O perché hanno fatto un enorme sforzo creativo cambiando il nome del sito (no comment sul vecchio ed anche sul nuovo)?

Per piacere, non scherziamo o, almeno, fateci il piacere di dare un minimo di credito alle nostre intelligenze e professionalità e non fate pubblicità a queste vergogne; continuate pure a ingrassare i soliti noti con i soldi di Pantalone ma, per lo meno, fatelo in silenzio.
DICIOTTO MILIONI per un sito incoming?? Senza spese promozionali, di marketing e similari? Solo di realizzazione tecnica di un sito di e-commerce? Dalle ultime notizie in giro per la blogosfera (Fabio Lazzerini, Roberta Milano, ecc…) sembra che il nuovo sito consentirà, udite udite, l’incredibile possibilità di acquistare biglietti aerei, di treni, di teatro, ecc.!
Allora forse con i DICIOTTO milioni compreranno già un sacco di servizi vuoto per pieno! Oppure il sito lo farà Bill Gates in persona?
Un sito che si rispetti, con anche le migliori soluzioni tecniche, di web-marketing e di accesso ai contenuti, non può costare neanche il 10% di quella cifra, ad esagerare.
Chi ha voluto costruire siti di e-commerce funzionanti sul mondo travel è riuscito a farlo anche con meno di 500k euro; qualcuno sa quindi spiegarmi nelle tasche di chi vanno gli altri 17 milioni di euro che tirano fuori dal nostro portafoglio?
E tutti gli altri soldi spesi per il precedente sito, possibile che non abbiano prodotto e lasciato nulla di recuperabile?

La cosa più triste è che continuano bellamente a prenderci in giro e non riusciamo a far niente per liberarci di loro; ci raccontano delle favole incredibili, ci fanno credere che qualcosa cambierà licenziando un paio di fannulloni dal costo di 30-40k euro l’anno e poi, come se niente fosse, regalano DICIOTTO milioni di euro ad amici e conoscenti, ovvero l’equivalente di 600 fannulloni.
Non ci resta che piangere oppure sperare che queste cifre non siano vere…

4 risposte a Sito Italy, visitaly, visitor italy o giù di lì

  1. Roberta Milano scrive:

    pare anche che i milioni di euro siano 18 + altri 16 per le regioni http://tinyurl.com/6j2g2w

  2. Sono completamente d’accordo con quello che scrivi, io che nel mio piccolo mi occupo di tecnologia per il turismo. Ma per non rimanere spettatori passivi, con la neonata associazione Proturismo siamo partiti all’attacco. Durante il TTG abbiamo raggiunto l’on. Brambilla e Marzotto – sfidando poliziotti in assetto da combattimento per la consegna del Tapiro alla Brambilla – ed abbiamo proposto la CONSULENZA GRATUITA di professionisti del turismo finalizzata ad ottenere un portale incoming italiano che funzioni davvero. E’ evidente che il ritorno per i professionisti è insito nel concetto “che funzioni davvero”; significa far crescere il mercato turistico italiano con le consegenti ricadute s tutti gli operatori e, perchè no, sull’economia italiana in generale.
    Un gruppo di professionisti – che operano in aziende anche in diretta concorrenza – può garantire la bontà del progetto, in termini di funzionalità, performance, ma anche di tutela degli investimenti. C’è davvero un budget di 18 milioni? Sfruttiamolo nel migliore dei modi, magari evitando che la fetta più grossa vada nelle tasche di qualcuno.
    Dovremmo riuscire ad avere un incontro a breve. Suggerimenti, commenti, partecipazione attiva sono i benvenuti.

    Andrea De Bernardi

  3. davide scrive:

    Caro Andrea, come ogni idea ed attività propositiva non può che farmi piacere. Tu ormai conosci abbastanza le mie perplessità rispetto alle associazioni ed al mondo delle PPAA.
    Dato però che sono sempre pronto a cambiare idea, hai la mia piena disponibilità anche rispetto ad una partecipazione attiva all’incontro con gli on. Brambilla e Marzotto.
    A presto

  4. Fabio scrive:

    Davide, in chiusura del tuo Post citi il mio film preferito. Il film più bello nella storia della cinematografia mondiale. Citi “Non ci resta che piangere”. Non a caso, avevo iniziato pochi mesi fa la mia avventura nella blogosfera con un articolo a cui diedi questo titolo.
    Perchè, anche nel mio immutabile ed immarcescibile ottimismo, ogni tanto non ci si può salvare dalla frustrazione che nasce dal vedere certe cose. Sono assolutamente d’accordo con te sulla tua analisi. Anch’io chiedo da tempo perchè non si può sapere che fine hanno fatto i Milioni (TANTIIIIIIIII) spesi per la vecchia versione. Sì, quella versione che raggiunse la mirabolante 579.039.a posizione nel ranking dei siti più (se così si può dire …) visitati negli USA.
    E che cosa si pensa di fare con questi altri 18 Milioni. Ma poi, siamo sicuri che questi 18 Milioni ci siano nella Finanziaria ?!?
    Ciao, Fabio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: