Il manifesto di un cittadino

febbraio 5, 2013

Da più parti si sottolinea come questa campagna elettorale rappresenti il punto più basso della politica italiana, con continui, assurdi e incredibili siparietti degli attori di infima categoria che si affollano sulla scena.
L’avvilente spettacolo quotidiano è talmente odioso e insopportabile che ancora non mi capacito di come gli italiani non solo non si rifiutino di ascoltare e supportare uno chiunque di quei saltimbanchi, ma non si decidano a scendere in piazza e riappropriarsi del proprio Paese.
Invece, non succederà probabilmente nulla anche questa volta; finirà la gran caciara della propaganda e il Paese si avvierà, totalmente non governato, verso il suo inevitabile declino. D’altra parte, se i sondaggi dovessero essere mediamente vicini alla realtà, ci troveremmo con almeno 1 italiano su tre (diciamo i 2/3 se escludiamo gli astenuti) che avrà votato uno dei partiti che vanno per la maggiore. Dato però che questi partiti sono inqualificabili e pertanto invotabili,
Continua a leggere


Le bufale promozionali delle compagnie aeree

novembre 9, 2012

Ogni tanto vengono reclamizzate delle promozioni come se fossero una grande occasione per il mercato o per una categoria specifica di Clienti, poi le vai a vedere in dettaglio e scopri che sono solo specchietti per allodole o bufale belle e buone.
Le compagnie aeree ultimamente si stanno specializzando in questa innovativa modalità comunicazionale, proponendo fantastici sconti sulle tariffe aeree: ma siamo certi che lo sconto sia davvero conveniente?
Continua a leggere


Bugie e ignoranza sulle ali delle compagnie aeree

ottobre 30, 2012

La decisione di Air France di ridurre le commissioni dall’1% allo 0,1% sta scatenando non poche polemiche fra gli agenti di viaggio e le associazioni, che si preparano ad un autunno ed un inverno ricco di iniziative, almeno si spera.
Dal canto loro, Miss Duval, fantomatico Direttore Generale di Air France per l’Italia (praticamente non l’ha mai vista nessuno, con il classico comportamento francese), si ostina a fare dichiarazioni dal piedistallo della posizione dominante dei vettori: decisione irrevocabile, è un bene anche per il trade, ristorneremo al trade i risparmi basandoli però sulla meritocrazia, ecc. ecc.
Continua a leggere


La zavorra, strutturale e genetica

ottobre 29, 2012

Oggi sono usciti due interessanti dossier sul Sistema Economico Italiano: il primo è l’analisi del Sole 24ore sui bilanci delle società pubbliche che pesano per circa 1 miliardo di Euro sui conti pubblici; solo il 56% di queste sono in utile (in riduzione), mentre le altre sono tutte in perdita. Quindi quelle in perdita pesano molto di più ed alla fine paga sempre Pantalone, nonostante i facsimili di tecnici che ci ritroviamo si affannino a promulgare decreti legge per i quali le società private, secondo loro di comodo, in perdita per più di tre anni devono essere chiuse. E quelle pubbliche? Quante scappatoie troveranno per tenerle in piedi con tutti i loro parassitismi grazie alle nostre tasse?
Continua a leggere


Le nuove generazioni sono avanti…

ottobre 4, 2012

…oppure io mi sono perso qualcosa nella memoria e nell’evoluzione dell’insegnamento.
I fatti
Parliamo di Sarzana, quarta elementare, mese di ottobre, quindi scuola appena iniziata e scolari tendenzialmente ancora con le nozioni della terza elementare.
Lezione di storia e geografia.
Continua a leggere


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 377 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: